Roma in bici

Troppe volte finisco con lo snobbare Roma. Prenoto, parto, viaggio.
Troppe volte non ci accontentiamo di quello che abbiamo sotto gli occhi. Forse hanno ragione a dire che l’occhio diventa miope di fronte alla quotidianità delle cose.
Ci sono però dei momenti, dei week-end, in cui ti imbatti nei colori, nelle atmosfere e nell’animo della tua città e capisci perchè poi, alla fine, vivi proprio lì e in nessuna delle altre città del mondo che spesso visiti (a parte ovvio le motivazioni legate all’esigenza ;)).
Questo week-end dopo l’uccisione della mia pigrizia mentale mi sono armata di bicicletta e di tanta voglia di guardare Roma da un angolo inaspettato, quello del lungotevere.
In bicicletta lungo il Tevere, prendendo la pista ciclabile sotto il ponte Sublicio (per chi non è di Roma è il ponte successivo a quello dell’isola Tiberina).
Dopo una pedalata nel verde delle Terme di Caracalla, passando per Piramide, si scende al ponte Sublicio, da dove parte la ciclabile, per risalire verso nord, fino a Tor di Quinto… Un Tevere in controcorrente insomma. Credo siano circa 10 km in andata.
Credetemi, se potete, ne vale davvero la pena. Qui sotto solo un piccolo assaggio.

Da ponte Sublicio si arriva all'Isola Tiberina

Da ponte Sublicio si arriva all’Isola Tiberina

foto 3foto 2foto 4
Un pezzo di itinerario...

Un pezzo di itinerario…

Annunci

7 thoughts on “Roma in bici

    • Roma deve crescere ancora molto sotto diversi punti di vista, trasporti, infrastrutture ecc. E’ una città bellissima ma difficile per chi ci vive. Il problema è che spesso la sua bellezza fa “bypassare” ai turisti le cose che non funzionano…..

      • si lo so..conosco bene roma ci vengo spesso e volentieri.. chissa magari un giorno un giro con la bici lo si può fare alla scoperta di cose che non conosco ..kiss :lol:)

  1. Anche io vivo a Roma e non avevo mai pensato di prendere una bicicletta (la paura degli automobilisti impazziti mi blocca)… ma leggendo questo post non sai che voglia mi hai fatto venire!
    Grazie per questo post, fa vedere sotto una luce diversa questa complicata città in cui viviamo 🙂

    • Ciao Farah, la cosa bella è che ROma riesce sempre a stupirti, soprattutto quando la guardi da angolazioni diverse. Io sono una “scooterista” e andare in bici, senza specchietto, all’inizio mi metteva un po’ d’ansia (non è che Roma sia il massimo x la bici). Però lo scorso week-end ho scoperto un mondo, tantissima gente con questa passione ormai e diverse aree ciclabili. Credimi, quella lungo il tevere è davvero piacevole (e lunga!)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...