Cucina araba

Dimmi cosa mangi…
Ogni Paese esprime se stesso e le sue tradizioni nella cucina. La cultura di un popolo si svela spesso proprio attraverso i suoi piatti, i colori che li riempiono, gli ingredienti che li caratterizzano, i ritmi e i segreti non trasmessi.
Nel mondo arabo la cucina sicuramente è influenza anche dalla religione. Non semplicemente per l’assenza di carne di maiale ma anche per il rispetto di alcune sacralità e tradizioni. Durante il Ramadan, il mese in cui i fedeli islamici praticano il digiuno dall’alba al tramonto, a fine giornata le famiglie usano riunirsi tutti insieme attorno al tavolo, condividendo il momento della cena, ricca e abbondante.
E’ proprio questo aspetto che mi ha sempre affascinata in questi Paesi, il concetto di condivisione della tavola. Gli arabi tendono a non mangiare mai da soli.
Ovviamente ogni descrizione sulla bontà di alcuni piatti tipici del Maghreb o del Medio Oriente è impossibile. Mi piacerebbe potervi trasmettere realmente la gioia delle mie papille gustative ma è piuttosto difficile…
Non rimane che provare no?

Tabbuleh e hummus4683230666_ceebd7ef6e_bmod

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...