Marocco: Alto e Medio Atlante 2

Durante i miei viaggi, nel corso degli anni, ho cambiato il mio modo di osservare il mondo e il mio approccio alle novità. E’ stato un cambiamento spontaneo, slegato da una motivazione razionale e legato forse ad una maggiore presa di coscienza della vita e dell’importanza delle cose. Un cambiamento che mi ha fatto capire quanto sia piacevole fermarsi a osservare e assaporare le piccole grandi cose che solo il viaggio può regalarti. Quelle piccole grandi cose che finiscono con il limare l’impazienza di voler arrivare subito a destinazione consentendoti invece di rallentare e gustarti quello che c’è in mezzo.
Questo post rappresenta uno di questi momenti. Lungo il cammino tra l’Alto e il Medio Atlante, uno dei tanti paesaggi che mi hanno catturata in Marocco e che ho voluto immortalare con la macchina fotografica, scendendo verso sud, dopo esserci lasciati alle spalle le due città imperiali di Fez e Meknès, è quello che mi si è presentato d’un tratto davanti agli occhi, dopo poche ore di macchina. Un tappeto color acqua marina, quasi un dipinto ad acquerello: il lago artificiale Hassan Addakhil… Sarà anche artificiale ma quei colori e tonalità non capita di vederli frequentemente.
Come si può non rimanere coinvolti da questa terra? IMG_1038mod

Annunci

5 thoughts on “Marocco: Alto e Medio Atlante 2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...