Thailandia: mercati galleggianti 2

Sono trascorsi circa 2 mesi dalla nascita di questo blog e, facendo un rewind dei racconti, mi sono accorta che mi ero dimenticata un pezzo per strada!
Viaggioinprogress, infatti, è nato lo scorso ottobre con un post dedicato alla Thailandia, in particolare ai suoi mercati galleggianti, https://viaggioinprogress.wordpress.com/2012/10/16/thailandia-mercati-galleggianti/.
La Thailandia rappresenta per me una piacevole scoperta. E’ stata la mia prima volta nel sud-est asiatico. I miei viaggi infatti, a parte l’Europa, si sono sempre concentrati prevalentemente nel nord africa e nei paesi di cultura mediorientale. La Thailandia è riuscita invece ad ammaliarmi e a sorprendermi con i suoi colori, profumi, sorrisi, contrasti e tradizioni.
E, proprio come anticipavo nel primo post, in questa terra “i mercati galleggianti sono l’espressione di una tradizione mai persa…”

Il mercato galleggiante di Damnoen Saduak_MG_9859mod_MG_0055mod_MG_0045mod

Il mercato galleggiante di Taling Chan a Bangkok_MG_9643mod._MG_9702-002mod

A proposito, se qualcuno si stesse chiedendo cosa sia possibile mangiare o assaggiare in questi mercati… io, probabilmente, non ho avuto un grande coraggio di fronte ai quei risi e a quelle zuppe che comunque inevitabilmente ti attirano, proprio per la particolarità ed unicità del posto in cui vengono preparati, lo ammetto, ma non ho resisto di fronte alla frutta (mangostano, mango affettato sul momento e “bananito”).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...